MI RICORDO alla Notte degli Archivi del 15 settembre

Il 15 settembre abbiamo mostrato all’Archivio di Stato questo breve montaggio per ringraziare le famiglie che hanno aderito al progetto e per restituire una piccola parte del tesoro che hanno custodito finora alla città.

Sono tante le immagini che raccontare il progetto Mi Ricordo – l’archivio di tutti. Sono immagini che dialogano tra loro, che fanno rivivere  l’atmosfera del passato, che fanno risaltare le storie familiari e le rendono forse più poetiche di quanto non fossero  in origine. Questa raccolta mostra le donna, il lavoro, la quotidianità, le vacanze, le cerimonie e quei gesti “d’altri tempi” che ora ci sembrano un misto di ingenuità, sovversione e ironia.

 

Che Temp! di Marco Peroni e Claudio Bovo

12 SETTEMBRE ORE 21.00/CINEMA POLITEAMA, VIA PIAVE 2, IVREA

15 SETTEMBRE ORE 21.00/POLO DEL ‘900, VIA DEL CARMINE 14, TORINO

La memoria privata diventa pubblica attraverso il racconto. Il territorio dimentica per una sera i suoi confini, l’archivio si fa teatro. Un’idea semplice e chiara: parole d’autore che tengono assieme home movie e piccole storie, tessono la tela, restituiscono con leggerezza e ironia i contorni del cambiamento italiano.

Il cantante e attore Claudio Bovo e il musicista Maurizio Verna, compagni di viaggio di mille suggestioni artistiche, si misurano in un corpo a corpo divertente e emozionante con le immagini dell’archivio privata di decine di famiglie canavesane. Gli ingredienti: le parole, la musica, i video. Quali storie li terranno assieme?

 

CHE TEMP!

12 SETTEMBRE ORE 21.00/CINEMA POLITEAMA, VIA PIAVE 2, IVREA15 SETTEMBRE ORE 21.00/POLO DEL ‘900, VIA DEL CARMINE 14, TORINO

La memoria privata diventa pubblica attraverso il racconto. Il territorio dimentica per una sera i suoi confini, l’archivio si fa teatro. Un’idea semplice e chiara: parole d’autore che tengono assieme home movie e piccole storie, tessono la tela, restituiscono con leggerezza e ironia i contorni del cambiamento italiano. Il cantante e attore Claudio Bovo e il musicista Maurizio Verna, compagni di viaggio di mille suggestioni artistiche, si misurano in un corpo a corpo divertente e emozionante con le immagini dell’archivio privata di decine di famiglie canavesane. Gli ingredienti: le parole, la musica, i video. Quali storie li terranno assieme?