Il Lingotto e Italia ’61

L’appuntamento di presentazione del progetto e di raccolta dei film di famiglia si è rivelato un modo per mostrare i primi riversamenti fatti e per scoprire luoghi di inaspettata bellezza della città. Il 19 gennaio sarà la volta della biblioteca Bonhoeffer di corso Corsica 55. La biblioteca è stata aperta nel 1992 ed è stata intitolata al teologo protestante tedesco Dietrich Bonhoeffer.

Durante l’incontro saranno proiettati una serie di documenti visivi che consentono di risalire il corso del tempo, e rivedere due tra i più interessanti “siti” della Torino moderna, in differenti fasi della loro storia e del loro impiego funzionale: il Lingotto e Italia ’61. Lo stabilimento Fiat e il complesso di edifici nato per celebrare il primo centenario dell’unità d’Italia segnano per un lungo tratto i confini – da sempre vissuti quasi come “naturali” – del quartiere torinese di Nizza-Millefonti e le loro successive mutazioni interagiscono profondamente con la vita e le abitudini quotidiane dei suoi abitanti.

Per ripercorrere questi itinerari di trasformazione urbana, l’Archivio mette a confronto le immagini d’impresa dove è possibile vedere le trasformazioni dello stabilimento Fiat e le immagini amatoriali su Italia ’61.

Ti invitiamo a portare i tuoi vecchi filmati in 8mm, 9,5mm, 16mm e Super8.

Il materiale verrà riversato gratuitamente e te ne sarà restituita una copia in versione digitale ad alta qualità.